Métropole Gestion

Informazioni regolamentari

INFORMAZIONI SULLA NORMATIVA VIGENTE

  1. Politica di selezione
  2. Politica di gestione dei conflitti d’interesse
  3. Politica di voto
  4. Resoconto delle spese d’intermediazione nel 2016
  5. Evasione dei reclami
  6. Prevenzione delle pratiche di market timing
  7. Politica di retribuzione

1. Politica della “migliore selezione” degli intermediari finanziari

La Politica di selezione degli intermediari finanziari è a disposizione degli investitori che ne faranno richiesta a METROPOLE Gestion.

2. Politica di gestione dei conflitti d’interesse

METROPOLE Gestion ha adottato una politica di individuazione, prevenzione e gestione dei conflitti d’interesse conforme ai propri principi e alla normativa entrata in vigore con il recepimento della Direttiva MIFID.

Può verificarsi un conflitto d'interesse qualora un prestatore di servizi d’investimento eserciti, in proprio o per conto di un cliente, attività che se non opportunamente articolate e controllate sono o potrebbero entrare in conflitto con gli interessi di un altro cliente o di un altro gruppo di clienti .

Tale politica si propone:

  • di definire con precisione l'individuazione di situazioni che creino o possano creare conflitti d’interesse tali da comportare rischi sostanziali di un danno per gli interessi dei clienti,
  • nonché di definire le procedure da seguire e le iniziative da intraprendere per risolvere tali conflitti.

In particolare, il raggiungimento di tali obiettivi presuppone:

  • un’organizzazione aziendale articolata in modo da non creare situazioni di conflitto d’interesse e da non indurre decisioni societarie contrarie all'interesse dei clienti;
  • procedure basate sul principio di imparzialità nel trattamento degli ordini inoltrati agli intermediari finanziari, particolarmente per quanto riguarda la ripartizione degli investimenti o degli strumenti finanziari;
  • una politica di remunerazione dei collaboratori non motivata unicamente da obiettivi commerciali.

Qualora i provvedimenti organizzativi o amministrativi adottati da METROPOLE Gestion per gestire i conflitti d'interesse non bastino a garantire la ragionevole certezza di evitare il rischio di danneggiare gli interessi di un cliente, METROPOLE Gestion comunicherà con chiarezza a quest’ultimo, prima di agire a suo nome, la natura generale e/o la fonte dei conflitti d'interesse. Tale informazione sarà comunicata al cliente su un supporto non deteriorabile e sarà dettagliata quanto basta per consentire al cliente di decidere con cognizione di causa. METROPOLE Gestion continuerà a implementare una politica efficace di gestione dei conflitti d'interesse, commisurata alla dimensione, struttura organizzativa, natura, importanza e complessità dell’attività svolta.

3. La politica di voto

La politica di voto definisce i criteri adottati da METROPOLE Gestion per l’esercizio dei diritti di voto nelle assemblee generali delle società presenti in portafoglio.
Gli investitori possono consultare la politica di voto cliccando qui.

Rapporto sull’esercizio dei diritti di voto

Questo rapporto contiene il resoconto delle modalità con cui METROPOLE Gestion ha esercitato i diritti di voto in applicazione della propria politica in materia. Gli investitori possono consultare il rapporto sull'esercizio dei diritti di voto nel 2016 cliccando qui.

4. Resoconto delle spese d’intermediazione nel 2016

Nell’ambito delle operazioni su azioni eseguite nell’esercizio 2016 METROPOLE Gestion si è avvalsa di alcuni servizi di supporto alle decisioni d’investimento e di esecuzione degli ordini detenute da OICVM, FIA e mandati istituzionali.

Conformemente alle disposizioni dell’articolo 314-82 del Regolamento generale dell’Autorité des Marchés Financiers, per i servizi di supporto alle decisioni d’investimento e di esecuzione degli ordini è stato utilizzato il seguente criterio di ripartizione:

  • 60% delle spese totali d’intermediazione per quanto riguarda il supporto alle decisioni d’investimento;
  • 40% delle spese totali d’intermediazione per quanto riguarda l’esecuzione degli ordini.

Nel 2016 METROPOLE Gestion non ha stipulato con gli intermediari di mercato alcun accordo di ripartizione delle commissioni.

I provvedimenti attuati per prevenire o risolvere gli eventuali conflitti d’interesse nella scelta dei prestatori dei servizi fanno parte della Politica di selezione degli intermediari e della Politica di gestione dei conflitti d’interesse, nell’ambito delle quali sono illustrati.

Nel corso dell’esercizio non è stata riscontrata alcuna situazione di conflitto di interessi.

5. Gestione dei reclami

Conformemente alla regolamentazione in vigore, METROPOLE Gestion ha stabilito una procedura per la gestione degli eventuali reclami che dovessero essere presentati dai suoi clienti. Si precisa che "per reclamo si intende una dichiarazione per mezzo della quale si prenda atto dell'insoddisfazione del cliente nei confronti del professionista. Le richieste di informazioni, di parere, di chiarimento, di servizio e di prestazione non costituiscono reclamo".
 I reclami possono essere indirizzati a METROPOLE Gestion 9, rue des Filles Saint Thomas 75002 Paris, senza spese per il cliente a titolo di trattamento del suo reclamo.
Al cliente verrà inviata una comunicazione attestante il ricevimento del reclamo entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricezione dello stesso, salvo il caso in cui il cliente riceva risposta entro tale lasso di tempo. Salvo il sopravvenire di circostanze particolari debitamente giustificate, la società di gestione provvederà a rispondere al cliente entro due mesi dalla data di ricevimento del reclamo.
In caso di disaccordo persistente il cliente potrà prendere contatto con il mediatore dell'AMF, Médiateur de l'Autorité des marchés financiers, 17 place de la Bourse 75082 PARIS CEDEX 02.
 Il modulo di richiesta di mediazione presso l'AMF e la carta della mediazione sono disponibili sul sito internet http://www.amf-france.org

6. Prevenzione delle pratiche di market timing

Conformemente alla posizione AMF 2004-07 relativa alla prevenzione delle pratiche di market timing e di late trading, "la società di gestione è tenuta a evitare la comunicazione in tempo reale della composizione del portafoglio.

Sono previste eccezioni nei seguenti casi:

- per i FIA dedicati e a condizione che l'informazione sia comunicata simultaneamente alla totalità dei partecipanti;

- per gli OICR in cui investono investitori professionali soggetti al controllo dell'ACPR, dell'AMF o delle autorità europee equivalenti, nel qual caso la società di gestione può trasmettere ai suddetti investitori, direttamente ovvero indirettamente tramite una terza parte, la composizione del portafoglio dell'OICR entro un termine non inferiore alle 48 ore a decorrere dall'ultima pubblicazione del valore patrimoniale netto, ai fini delle esigenze di calcolo delle disposizioni regolamentari legate alla direttiva 2009/138/CE (Solvency II)".

In questo contesto, METROPOLE Gestion potrebbe dover trasmettere agli investitori interessati la composizione del portafoglio alle condizioni sopra previste.

7. Compensation policy

Dettagli sulla politica di retribuzione del personale di METROPOLE Gestion

METROPOLE Gestion ha definito una politica di retribuzione in linea con le normative, basata su pratiche retributive compatibili con una gestione sana ed efficace che non favoriscono un’inappropriata assunzione di rischi con i profili di rischio, il regolamento o gli atti costitutivi dei fondi gestiti.
La politica si applica a tutto il personale di METROPOLE Gestion.
La retribuzione del personale di METROPOLE Gestion comprende una parte fissa, alla quale può aggiungersi una parte variabile.
La componente fissa della retribuzione rappresenta una parte sufficientemente alta della retribuzione complessiva, in modo che la parte variabile rappresenti un complemento facoltativo. La parte variabile è attribuita solo in contanti, a discrezione della Direzione Generale.
Non esiste né una retribuzione variabile garantita, né "welcome bonus".
La politica specifica le regole applicabili che riguardano la retribuzione variabile delle categorie di personale individuate dalla normativa, vale a dire i soggetti che si assumono il rischio, le persone che esercitano una funzione di controllo, nonché gli addetti che, alla luce della loro retribuzione complessiva, rientrano nella stessa fascia retributiva della Direzione Generale e dei soggetti che si assumono il rischio, le cui attività professionali incidono in modo significativo sul profilo di rischio della società o dei fondi gestiti.
Un Comitato per le retribuzioni è stato istituito presso METROPOLE Gestion per assistere l’Amministratore Delegato nella supervisione dell’elaborazione, del funzionamento e della valutazione della politica globale di retribuzione.
Il Comitato per le retribuzioni è composto da quattro membri, tra cui:

  • due membri esterni, tra cui il Presidente del Comitato per le retribuzioni, che non esercita alcuna funzione esecutiva all'interno della società;
  • l'Amministratore Delegato della società, che non interviene nella gestione delle operazioni;
  • il Direttore Generale delegato.

Questo comitato si riunisce una volta l'anno dopo la chiusura dell'esercizio interessato.

 

Top ^

NOTE LEGALI

Il presente sito Internet si rivolge agli investitori professionali ai sensi della direttiva 2004/39/CE (MiFID).

 

Consente di consultare unicamente le informazioni relative agli OICR oggetto di offerta pubblica nel paese selezionato. L’accesso ai prodotti e servizi presentati sul sito www.metropolegestion.fr può essere soggetto a restrizioni riguardanti determinate persone o determinati paesi.

 

Si precisa in particolare che gli OICR non sono stati né saranno registrati presso la “US Securities and Exchange Commission” come previsto dalla legge sulle società di investimento statunitensi del 1940 (Investment Company Act), e successive modifiche, o qualsiasi altra normativa in materia di valori mobiliari.

 

Pertanto, nessuno dei prospetti pubblicati sul presente sito può essere introdotto, trasmesso o distribuito negli Stati Uniti d’America o nei loro territori o possedimenti o consegnato a soggetti istituzionali residenti negli Stati Uniti o a società, associazioni o altre persone giuridiche create o disciplinate secondo le leggi degli Stati Uniti (quanto precede costituisce un “soggetto statunitense” ai sensi del Regolamento S adottato a norma dello “United States Securities Act 1933”). Gli OICR non possono inoltre essere offerti o venduti a investitori statunitensi. Più in generale, i prodotti e i servizi presentati su questo sito possono essere sottoscritti da investitori non professionali solo nelle giurisdizioni in cui la loro commercializzazione e promozione sono autorizzate.

 

Le informazioni che figurano sul presente sito Internet non potranno essere assimilate a un’offerta o a una sollecitazione all’acquisto o alla vendita in una giurisdizione in cui le stesse sono vietate o in cui il soggetto che propone tale offerta o sollecitazione non è autorizzato a farlo. Le informazioni pubblicate nel presente sito Internet sono fornite unicamente a titolo informativo e non costituiscono una pubblicità/commercializzazione attiva, una raccomandazione personale o una consulenza di investimento.

 

Il presente sito Internet utilizza cookie che consentono di raccogliere alcuni dati anonimi durante la visita da parte dell’utente (come ad esempio la quantificazione e l’analisi delle informazioni riguardanti le visite al nostro sito Internet). Proseguendo la navigazione sul presente sito Internet, l’utente autorizza l’utilizzo e l’installazione dei suddetti cookie. L’utente ha comunque la facoltà di opporsi al salvataggio dei cookie cambiando le impostazioni del browser. Potremo inoltre permettere a società terze di raccogliere alcuni dati anonimi (in particolare l’indirizzo IP) a fini statistici durante la visita del sito da parte dell’utente, al fine di ottimizzare l’efficacia del nostro sito Internet.

 

Cliccando sul pulsante “Accetto”, l’utente dichiara di aver letto e compreso la presente pagina, accetta di rispettarne il contenuto e conferma di accedere al presente sito Internet conformemente alle leggi e normative della giurisdizione o del paese in cui risiede.

AccettoRifiuto